Rassegna “Il nostro uomo all’Avana”

IL NOSTRO UOMO ALL’AVANA
“Our Man in Havana” è il titolo di un romanzo di Graham Greene, uscito nel 1958, da cui Carol Reed ha tratto l’omonimo film. Una storia satirica, che prende in giro tutta la letteratura e cinematografia di spionaggio, che rappresentava solo spie affascinanti e infallibili. Il protagonista di Greene è invece un mite rappresentante di aspirapolveri all’Avana, che si arrangia come può e che, per arrotondare, si lascia arruolare dai servizi segreti inglesi. Per non esser licenziato, inizia a inventarsi incredibili storie…

Gli INCONTRI
La rassegna “Il nostro uomo all’Avana” consiste in una serie d’incontri con esponenti della “cultura seria”, scrittori, editori, registi, attori, ecc. Incontri in cui si chiacchiera delle loro produzioni con una certa studiata leggerezza e con ironia, spogliandosi delle vesti seriose della cultura delle presentazioni ufficiali, dei talk-show, delle interviste professionali.
Una chiacchierata di 40 minuti, con battute, letture di passi, musica e qualche bicchiere di buon vino.

Le DEGUSTAZIONI
Durante gli incontri, vengono proposti percorsi nel gusto, con la degustazione di prodotti enogastronomici.

 

MEDIA PARTNER
Media Partner della Rassegna sono i web-portals specializzati:

• QULTURE (www.qulture.it)
• FOOD&QULTURE (www.foodandqulture.com)